A.N.P.I. Vicenza

“EPPURE IL VENTO SOFFIA ANCORA. GLI ULTIMI GIORNI DI ENRICO BERLINGUER”.

L’autore (del libro e del video) è PIERO RUZZANTE.

Piero Ruzzante – giovane militante della FGCI padovana di allora e presente all’ultimo comizio di Berlinguer – ricostruisce in modo minuzioso e preciso – utilizzando anche fonti inedite – i giorni dell’agonia e della morte di Enrico Berlinguer nel giugno del 1984 dal malore allo straordinario e commovente funerale.

La narrazione di quegli eventi si accompagna ad un approfondimento sul ruolo importantissimo che il PCI di Berlinguer ebbe nella politica di quel tempo: le lotte sociali, la questione morale, la proposta di compromesso storico avanzata all’indomani del golpe cileno, le tensioni con l’Unione Sovietica, il rinnovamento dell’impianto culturale e politico del PCI, il retroterra operaio del principale Partito Comunista dell’Occidente, i difficili e conflittuali rapporti con il PSI di Craxi.

Ruzzante contesta che dopo la fine della solidarietà nazionale la politica di Berlinguer sia entrata in una fase involutiva come è dimostrato dalla sensibilità per temi di frontiera come la questione ambientale, dall’apertura all’universo femminile, dalla costante attenzione per i segmenti sociali più fragili, dal dialogo permanente con il mondo cattolico

Inoltre il libro si sofferma sull’uomo Berlinguer, sulla sua pacata riservatezza, sulla sua moralità, sul suo senso del dovere: persona schiva ma innovativa, Berlinguer ebbe il rispetto degli avversari e l’affetto della sua gente.

Personalità straordinaria della Sinistra italiana, Berlinguer è di esempio per molti e in tempo povero di grandi personalità parla ancora al nostro tempo con il linguaggio di ideali e valori non negoziabili.

https://www.utetlibri.it/lib…/eppure-il-vento-soffia-ancora/#

Il Dovere della Memoria – L’Antifascismo è un istinto

Il Comitato Vicentino Antifascista organizza la manifestazione:
IL DOVERE DELLA MEMORIA. L’ANTIFASCISMO E’ UN ISTINTO. TESTIMONIANZE DI FIGLIE, FIGLI E NIPOTI DI PARTIGIANE E PARTIGIANI
VENERDI’ 26 GIUGNO 2020 ORE 18:00
PIAZZA DEI SIGNORI
Scopo della mobilitazione (che si svolgerà in forma statica in ottemperanza alle prescrizioni correlate all’emergenza sanitaria in corso) è di dare voce ai figli e alle figlie e nipoti di esponenti della Resistenza vicentina per attestare la netta contrarietà all’abolizione della c.d. “clausola antifascista” che rappresenta un vero e proprio sfregio della medaglia d’oro ottenuta da Vicenza per il ruolo avuto nella Resistenza al nazifascismo.
https://www.facebook.com/events/194443065264659/
Vai alla barra degli strumenti