Premio Antonio Nicolussi, seconda edizione

Presentazione Premio Nicolussi 2014

La presentazione del Premio Nicolussi 2014

Durante una conferenza stampa organizzata dal Comune di Thiene, il 9 aprile, presente il sindaco dott. Gianni Casarotto, i familiari del dott. Antonio Nicolussi, dirigenti scolastici, esponenti della sezione ANPI e della AVL, il rappresentante della banca San Giorgo Quinto Valle Agno che contribuisce al premio, sono stati comunicati i risultati della prima edizione del premio Antonio Nicolussi. L’importo del Premio di 1.750 Euro ha permesso di coprire in parte le spese delle visite d’istruzione organizzate dalle seguenti scuole:

  • Centro di Formazione Professionale Saugo; due classi seconde del settore meccanico auto, il 4 aprile hanno visitato a Trieste la Risiera di San Sabba, unico lager nazista in Italia, il castello di Miramare e il Sacrario di Redipuglia
  • Scuola media Carrè-Chiuppano; tre classi terze nei giorni 14-16 aprile hanno visitato Marzabotto, incontrando anche il Sindaco, il parco storico naturalistico di Monte Sole, a Sasso Marconi la fondazione Guglielmo Marconi e hanno incontrato i loro compagni di terza media di San Felice sul Panaro, centro gravemente colpito dal terremoto del 2012, con cui hanno sviluppato un rapporto di solidarietà e di amicizia all’indomani del terribile evento.
  • Centro di Formazione Professionale San Gaetano; due classi seconde del settore legno e operatore elettrico il 15 aprile si sono recati a Tonezza del Cimone sui luoghi della Prima e della Seconda Guerra Mondiale
  • Centro di Formazione professionale San Gaetano; la classe 3 BV – operatore si servizi di vendita, nei giorni 16 -18 maggio si sono recati a Roma dove hanno visitato luoghi significativi come Il Ghetto Ebraico, l’Altare della Patria, Piazza San Pietro; avevano in programma anche una visita alle Fosse Ardeatine, ma un imprevisto li ha costretti a rinunciare.

Ora è pronto il bando della seconda edizione del premio. Al bando precedente sono state apportate alcune integrazioni; oltre al patrocinio del comune di Thiene si è aggiunto, molto gradito, anche quello dell’ISTREVI, Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea, Ettore Gallo. L’istituto ha molto apprezzato che beneficiari del premio siano studenti che frequentano scuole come i Centri di Formazione Professionale, dove naturalmente si privilegiano i laboratori e le materie tecniche e che quindi hanno meno opportunità di conoscere in modo approfondito la storia del Novecento. Confermati i CFP Saugo e San Gaetano, alle scuole medie pubbliche e paritarie di Thiene, Arsiero, Valdastico, Breganze, Carrè-Chiuppano, Zanè, Cogollo-Caltrano, Lugo di Vicenza, Fara Vic.no-Salcedo, Lusiana, Conco, Crosara, Sarcedo, Zugliano, Villaverla, Montecchio Precalcino, sono state aggiunte quelle di Piovene Rocchette e di Marano Vic.no.
Il bando prevede che entro il 15 novembre le scuole presentino al Comitato ANPI di Thiene un progetto di visita d’istruzione a luoghi della Memoria, quelli che Piero Calamandrei indica, ai giovani, come luoghi dove è nata la nostra Costituzione:

…Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità nazionale, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione.”