Giuseppe Salgarolo (1922-2014)

Giuseppe SalgaroloIl 29 marzo 2014 veniva a mancare all’età di 92 anni il partigiano, reduce, volontario della libertà Giuseppe Salgarolo, cittadino di Montebello Vicentino, persona stimata e rispettata dalla Civica Amministrazione e dai suoi concittadini.
La cerimonia funebre si è svolta il 1° aprile nella chiesa gremita di persone, tra le quali molti amici, con la presenza di labari e bandiere delle Associazioni.
Al termine della Messa ha preso la parola Rolando Lotto, un amico di Giuseppe, il quale, a nome anche del Comm. Crosara presidente nazionale dell’A.N.C.R., di Mario Faggion presidente provinciale A.N.P.I. e di Francesco Binotto, presidente provinciale dell’A.V.L., ha voluto associarsi al dolore dei familiari per la dipartita del loro caro.
Ha poi tratteggiato la figura di Giuseppe ed ha ricordato con commozione anche alcuni momenti della loro amicizia.
Lo ricordiamo per la sua assidua e sentita presenza alle cerimonie patriottiche, sia come alfiere, sia come oratore, sempre dimostrando profonda conoscenza dei fatti storici commemorati.
Il giorno seguente il corpo di Giuseppe veniva cremato e giovedì 3 aprile l’urna con le sue ceneri veniva deposta dai familiari nella tomba di famiglia, accompagnata dalle preghiere, dal suono del “Silenzio” e dalle note della canzone da lui amata “Amici miei”.
La vita esemplare di Giuseppe Salgarolo, spesa per l’affermazione degli ideali umani e dei valori della Resistenza, costituirà sicuramente un esempio per molti giovani.