A.N.P.I. Vicenza

Giuseppe Crosara (1922-2014)

Giuseppe Crosara, presidente ANCRLunedì 16 giugno 2014, a Vicenza, nel Tempio di San Lorenzo si sono svolti i funerali del commendatore Giuseppe Crosara, di anni 92, presidente nazionale e provinciale dell’A.N.C.R. (Combattenti e Reduci) e presidente provinciale della Confederazione fra le Associazioni Combattentistiche e Partigiane, alla presenza di numerose autorità civili e militari, dei labari di tante Asiciazioni e delle bandiere delle Sezioni A.N.C.R. della Provincia. L’A.N.P.I. ha voluto rendergli onore anche con un significativo annuncio funebre, uscito sul quotidiano locale, in cui sono state messe in rilievo le sue doti di saggezza e di equilibrio nella direzione della Confederazione, le sue funzioni lungimiranti nella presidenza dell’A.N.C.R., il suo impegno come soldato delle guardie di frontiera (capitano nel “ventunesimo settore” in Slovenia nella seconda guerra mondiale) e come partigiano, dopo l’armistizio dell’otto settembre 1943, della Resistenza vicentina per la liberazione dell’Italia dall’occupazione nazista e dalla dittatura della Repubblica di Salò. Dopo la Liberazione, per la sua preparazione e per le sue capacità, Crosara è stato direttore della Ragioneria generale dello Stato a Bergamo, Catanzaro e Vicenza.
Cittadino e uomo esemplare, nello svolgimento degli incarichi associativi ha agito con grande senso di responsabilità, correttezza, onestà intellettuale, rispetto della democrazia e autorevolezza, specialmente in alcune circostanze fondamentali: la difesa delle Pubbliche Istituzioni, la tutela della Costituzione repubblicana, la salvaguardia dell’Unità dell’Italia, la promozione della memoria storica dell’antifascismo, delle conseguenze della guerra, dei valori della Resistenza e dei Caduti come base per la formazione delle nuove generazioni.
E’ scomparso un altro protagonista dell’Italia democratica; il suo esempio e il suo insegnamento però rimangono, uniti al ricordo di un amico schietto, leale e sincero.

Comments are closed.