Scontri a Malga Campetto

Quando
17 febbraio 1944

Raimondo Zanella “Giani”

Raimondo Zanella “Giani”

Il 17 febbraio 1944 il gruppo di Malga Campetto, guidato dal comandante Raimondo Zanella “Giani”, dal commissario Romeo Zanella “Germano” e, nello scontro, anche da Leone Franchini “Franco”, viene investito da circa 150 nazifascisti in rastrellamento.
I Partigiani, una trentina, preavvertiti da Pietro Benetti “Pompeo” mandato da Giuseppe D’Ambros “Marco”, divisi in cinque pattuglie, affrontano i nazifascisti ed infliggono loro pesanti perdite in morti e feriti.
Tra i Partigiani riportano ferite Libero Lossanti “Milis”, Brenno Guastalla “Carlo” e Gordiano Pacquola “Oreste”. Si distinguono nella battaglia i capipattuglia Giovanni Garbin “Marte” e Clemente Lampioni “Pino”. L’esito vittorioso allarga le basi del Gruppo alle contrade di Recoaro, Marana e Durlo.

Mappa
Sto caricando la mappa ....