A.N.P.I. Vicenza

Rappresaglia a Priabona

Quando
venerdì 1 Dicembre 1944

A Priabona di Monte di Malo, in località Ronare, il primo dicembre 1944 i fascisti repubblichini fucilano per rappresaglia quattro partigiani prelevati dal carcere di San Michele a Vicenza. Nello stesso luogo, tre giorni prima, era stato ucciso in un’imboscata il comandante della polizia ausiliaria vicentina Giambattista Polga.
I caduti sono Primo Benetti “Ceo”, classe 1922; Giovanni Cattelan “Spavento”, classe 1923; Rino De Momi “Ciccio”, classe 1923; Domenico Peruffo “Tabul”, classe 1919.
“Ceo” e “Tabul” appartengono alla brigata Stella; “Spavento” fa parte del battaglione Ismene; il padovano “Ciccio”, già del gruppo di Malga Campetto, ha militato nella brigata Pasubio e viene catturato mentre fa ritorno a Padova.
Nello stesso giorno, nel corso di un rastrellamento, cadono cinque partigiani: Francesco Gasparotto “Furia”, Armando Frigo “Spivak”, Luigi Pamato “Bill”, Mario Guzzon “Cesare” e Domenico De Vicari “Vass”, impiccato il giorno dopo.

Primo Benetti "Ceo"

Giovanni Cattelan "Spavento"

Rino De Momi "Ciccio"

Domenico Peruffo "Tabul"

Mappa
Sto caricando la mappa ....
Vai alla barra degli strumenti