A.N.P.I. Vicenza

Omaggio a John Wilkinson “Freccia”

Quando
sabato 6 Settembre 2014

Gli Amici della Resistenza di Thiene in collaborazione con l’ANPI di Arsiero e l’AUSER di Thiene organizzano un’escursione in Val Barbarena di Tonezza, alla lapide che ricorda il sacrificio di “Freccia” (Maggiore britannico John Prentice Wilkinson).

Ore 8.45 Arrivo a Tonezza con mezzi propri.
Ore 9.00 Partenza a piedi dal centro del paese (q. 991). Per la contrada Pettinà si giunge al Baito delle Coste. Vecchissimo faggio e un sereno specchio d’acqua. Per vecchio sentiero bordato a lastre si giunge al chiosco della Pontara (Baito Tedetta, q. 1084).
Ore 10.30 Dal chiosco, per contrà Valle, si scende in Val Barbarena alla lapide del Magg. Wilkinson (q. 1000).
Ore 11.00 Sosta alla lapide. Breve cerimonia.
Ore 11.30 Da Barbarena si risale a contrà Valle, alla bella fontana dei Canali e si arriva al già citato Chiosco.
Ore 12.00 pranzo presso il chiosco, per chi vuole possibilità di pranzo al sacco.
Ore 13.00 Si parte per contrada Sella (q.1112) e poi si va a visitare il Museo etnografico di contrada Grotti.
Ore 14.00 Per il bosco e toccando il cimitero del paese, si ritorna a Tonezza centro (ore 15.00 circa).

In Val Barbarena si renderà onore al sacrificio di “Freccia”, caduto lungo questo torrente l’8 marzo 1945. Era stato paracadutato nella notte fra il 12 e il 13 agosto 1944 in zona Paù per tenere i contatti fra i comandi alleati e le formazioni partigiane del Vicentino.
Come per gli anni precedenti contiamo sulla gradita presenza del capitano Christopher Woods “Colombo”, compagno d’arme di Freccia, dei nipoti di Freccia, figli della sorella Mary, e del console onorario di Venezia Ivor Coward.
Durante il cammino si daranno spiegazioni sugli aspetti naturalistici, storici ed etnografici del territorio attraversato.
Il museo di Grotti (entrata un euro) presenta oggetti, attrezzature, foto, documentazione varia della vita che si conduceva sull’altopiano fino agli anni ’60 del secolo scorso.

Note organizzative

Dislivello complessivo da compiere: quasi 300 metri. Escursione semplice che richiede solo un po’ di abitudine a camminare in montagna. Servono scarponi (o scarpe ben chiuse), un maglione di riserva, un kw, un ombrellino. Si raccomanda di non camminare nell’erba, fuori dal tracciato del percorso, per la possibile presenza di vipere.
A tempo debito verrà concordato con il gestore del chiosco il menù e il relativo prezzo. Nell’ambito del chiosco si potrà anche pranzare al sacco.
Inoltre, prevedendo e desiderando la presenza di persone non più giovanissime, abbiamo previsto un servizio di trasporto con fuoristrada, gentilmente fornito dalla Protezione Civile di Tonezza. Pertanto in alternativa alla passeggiata si può raggiungere la lapide in auto. Il servizio inizierà a funzionare dalle 10 presso il chiosco in località Pontara, vicino a contrà Valle. Il servizio prevede il ritorno al chiosco.
Ovviamente il servizio di trasporto è riservato a persone che ne abbiano un effettivo bisogno!

Per prenotare il pranzo o per segnalare la necessità del trasporto con auto, telefonare a Giannico Tessari 0445 366925, 3403984188, giannicotex@alice.it o a Alessandro Stella cell 3473004998 o Auser 0445 381735.
In caso di pioggia non si farà l’escursione storico naturalistica guidata dal prof. Liverio Carollo, mentre si effettuerà, maltempo permettendo, la cerimonia sul luogo della lapide, partendo dalla baita della Pontara, potendo contare sul già citato servizio di trasporto.

Mappa
Sto caricando la mappa ....
Vai alla barra degli strumenti