A.N.P.I. Vicenza

I 10 Martiri di Vicenza

Quando
sabato 11 Novembre 1944

Il 9 novembre 1944 i partigiani sabotatori del battaglione Guastatori – Divisione Vicenza attentano al “Ponte dei Marmi”, causando l’interruzione della linea ferroviaria.
Due giorni dopo, sabato 11 novembre 1944, il comandante della piazza di Vicenza Von Zanthier e il suo collaboratore delle SS tenente Fritz Herke, fanno tradurre sul posto dalla Casa di pena di Padova dieci giovani partigiani e patrioti incarcerati e li sottopongono a fucilazione.
Gli assassinati sono:

  • Walter Catter “Vampa, nato a Francolino di Ferrara nel 1914, circense, arrestato a Belvedere di Tezze sul Brenta tra il 21-22 ottobre, patriota;
  • Livio Gemmo, nato a Campiglia dei Berici nel 1924, arrestato a Bastia di Rovolon, della divisione partigiana “F. Sabatucci”
  • Rino Festini, nato a Milano nel 1916, musicista-teatrante, arrestato a Belvedere di Tezze sul Brenta tra il 21-22 ottobre, patriota;
  • Angelo Menardi, nato a Barbarano Vic.no nel 1924, arrestato a Bastia di Rovolon, della divisione partigiana “F. Sabatucci”;
  • Guido Molon “Turchia, nato a San Bortolo di Monselice nel 1920, arrestato il 31 ottobre del 1944, della divisione partigiana “F. Sabatucci”;
  • Aldo Montemezzo, di Carbonara di Rovolon, partigiano della divisione garibaldina “F. Sabatucci”, arrestato il 3 ottobre;
  • Massimiliano Navarini, di Bastìa di Rovolon, partigiano della divisione garibaldina “F. Sabatucci”, arrestato il 3 ottobre;
  • Silvio Paina, nato a Mossano nel 1902, girovago-circense, arrestato a Belvedere di Tezze sul Brenta tra il 21-22 ottobre, patriota;
  • Luigi Pasqualin di Carbonara di Rovolon, comandante della brigata “Contiero”, arrestato il 3 ottobre;
  • Renato Mastini “Zulin Giacomo“, nato a Copparo (FE) nel 1924, giostraio, gestiva con la moglie un tiro a segno, arrestato a Belvedere di Tezze sul Brenta tra il 21-22 ottobre, patriota;

 

Mappa
Sto caricando la mappa ....
Vai alla barra degli strumenti